UN TERRITORIO INCANTEVOLE TRA MONTAGNA E LAGHI...

L'Agriturismo Antica Melegnano si trova a pochissimi chilometri dall'incantevole mare d'Abruzzo, e da località balenari note in Italia per la limpidezza delle acque come Pineto e la sua Riserva naturale del Cerrano.

ATRI

Già Ducato, Città d'Arte, è un'antica cittadina del Medio Adriatico. Nel suo comprensorio sono incluse le frazioni di Casoli (la più popolosa), Fontanelle, San Giacomo, Santa Margherita e Treciminiere. È inserita nel Comprensorio turistico delle Terre del Cerrano, la cosiddetta "Costa Giardino". La cittadina, che si trova nei pressi dell'area metropolitana di Pescara. La città sorge su tre colli che s'affacciano sul mare Adriatico e su maestosi calanchi.
Dal centro di Atri si raggiungono in 10 minuti d'auto le belle spiagge di sabbia del Cerrano, dove sorge ancora la cinquecentesca Torre di Cerrano, fatta erigere da Carlo V nell'area dell'antico porto romano di Atri. La zona costiera è oggi area marina protetta.
In cinque minuti dal centro città si raggiunge la suggestiva Oasi Wwf dei Calanchi di Atri.
Soprattutto in estate Atri è meta di tanti turisti, che ne apprezzano i monumenti, i musei, le bellezze naturalistiche e gli eventi di arte, cultura e spettacolo.

IL GRAN SASSO E IL PARCO NAZIONALE

Il paesaggio del Parco è prevalentemente montano ed è determinato dalla presenza di tre gruppi montuosi: i Monti della Laga, a litologia silicea, costituiti da arenarie, i Monti Gemelli e la catena del Gran Sasso d'Italia, a litologia carbonatica, calcarei e dolomitici.

Nell'area protetta, inoltre, ben venti montagne superano i 2000 m di quota, dalla Macera della Morte (2073 m) a Nord, sui Monti della Laga, a Monte Siella (2000 m) a Sud, nella catena del Gran Sasso d'Italia. La successione delle vette in quota è straordinaria: oltre 50 chilometri di aeree creste affilate, vertiginose pareti rocciose, torrioni slanciati, cime e vette, forre e valli, dolci pendii e tormentati versanti, sterminati altipiani; l'unica "interruzione" è rappresentata dal Valico delle Capannelle (1300 m), che, posto circa a metà strada, unisce i calcari e le dolomie del Gran Sasso con le arenarie dei Monti della Laga.

Nei 50 chilometri di questo percorso "a fil di cielo", la natura si manifesta in alcune delle sue forme più peculiari ed il paesaggio, già di per se suggestivo e spettacolare, conserva, tra le innumerevoli pieghe, piante straordinarie, animali rarissimi, testimonianze dei trascorsi periodi glaciali.

Il patrimonio faunistico dell'area protetta conta anche gli altri grandi erbivori, come Cervo e Capriolo, ed il loro predatore per eccellenza, il lupo appenninico. Sono presenti tra i mammiferi la Martora, il Gatto selvatico, il Tasso, la Faina, la Puzzola, l'Istrice.

Non è un per un caso che l'Ente Parco si sia dotato di un Centro per le Acque. In effetti le sue montagne, ed in particolare il massiccio del Gran Sasso, custodiscono risorsa d'acqua di tali dimensioni da dare vita a sorgenti, cascate, fiumi e laghi, che modellano e rendono peculiare lo straordinario paesaggio dell'area protetta. Le acque del Parco costituiscono inoltre una importante risorsa idrica per le popolazioni residenti, per non parlare degli storici utilizzi tramite mulini ad acqua lungo il corso dei fiumi, o degli usi moderni per la produzione di energia elettrica. Tra le vette principali del Corno Grande resiste il ghiacciaio del Calderone, il più meridionale d'Europa. Tutto il Parco, dagli ambienti peculiari dei Monti della Laga, dove l'abbondanza di acque superficiali produce rigogliosa vegetazione e innumerevoli ruscelli, salti d'acqua e cascate, alle zone umide di importantissima valenza naturalistica, ai fiumi che si originano dalle risorgive del Gran Sasso, ai numerosi laghi che danno riparo a specie rare di fauna e flora, costituisce nel suo insieme una celebrazione della risorsa acqua e un invito costante a tutelarne il valore biologico e geologico, storico, antropologico e culturale.

CONTATTACI SUBITO, ti aspettiamo!

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
Telefono:+39 085 870 84 46
Mobile:+39 338 57 52 253
Indirizzo:Via Melegnano - Atri (TE)
E-mail: info@agriturismoabruzzo.eu

un territorio tutto da scoprire...

Abruzzo: terra da esplorare in cui si alternano paesaggi tanto diversi tra loro quanto incantevoli.

SENTieri e cicloturismo

Scopri tutti i sentieri del Parco Nazionale d'Abruzzo e i principali itinerari sportivi da fare in bici.

vivi il mare d'abruzzo!

Sabbia scintillante, acque limpide e tramonti mozzafiato. Tutti i colori del mare d'Abruzzo.

Galleria fotografica

Guarda le immagini del nostro agriturismo in Abruzzo nell'area dedicata!